Uno, nessuno, 100Milan

Un morning show sui fatti e i temi dell’attualità, letti con uno sguardo molto personale, quello di Alessandro Milan. Tra i molti avvenimenti, il conduttore sceglie quelli che lo interessano, creando una sua personale prima pagina, raccontando la giornata secondo il suo punto di vista, con le notizie e gli avvenimenti  di maggior impatto sulla nostra vita quotidiana. Anche quest’anno Milan  è accompagnato dallo sguardo disincantato e ironico di Leonardo Manera. A dare concretezza ai temi ci sono le storie, quelle dei personaggi famosi e delle persone  comuni , imprenditori, insegnanti, studenti, pensionati che concorrono con  le loro esperienze e le loro emozioni a raccontare le molte sfaccettature della realtà. Ci sono gli ospiti e ci sono i personaggi a cui dà vita Leonardo Manera,  che rappresentano le esasperazioni della realtà e spesso sono più veri del reale. E poi le rubriche Il funambolo del giorno e a grande richiesta tornano La carta costa, ossia l’articolo di giornale più inutile del giorno a insindacabile giudizio del conduttore, e Mani sul volante, cioè la notizia che fa arrabbiare di più.  

https://www.radio24.ilsole24ore.com/programmi/uno-nessuno-100milan

Eine durchschnittliche Folge dieses Podcasts dauert 1h30m. Bisher sind 1235 Folge(n) erschienen. Dieser Podcast erscheint alle 0 Tage.

Gesamtlänge aller Episoden: 1 day 1 hour 46 minutes

subscribe
share






Uno, nessuno, 100Milan del giorno 08/09/2020: Furie libere di circolare


Colpito con calci e pugni fino a morire sull'asfalto. È finita cosi la vita di un ventunenne di Colleferro "colpevole" unicamente di essere intervenuto a difendere un amico da un'aggressione. Quattro gli arrestati con l'accusa di omicidio preterintenzionale e con un passato di risse, stupefacenti, botte, minacce e una passione per le arti marziali miste. Per gli amici della vittima: "Quelli sono delle furie e si sapeva". Ne parliamo nella prima parte di trasmissione...


share








 2020-09-08  n/a
 
 

Uno, nessuno, 100Milan del giorno 08/09/2020: Furie libere di circolare


Colpito con calci e pugni fino a morire sull'asfalto. È finita cosi la vita di un ventunenne di Colleferro "colpevole" unicamente di essere intervenuto a difendere un amico da un'aggressione. Quattro gli arrestati con l'accusa di omicidio preterintenzionale e con un passato di risse, stupefacenti, botte, minacce e una passione per le arti marziali miste. Per gli amici della vittima: "Quelli sono delle furie e si sapeva". Ne parliamo nella prima parte di trasmissione...


share








 2020-09-08  n/a
 
 

Uno, nessuno, 100Milan del giorno 08/09/2020: Furie libere di circolare


Colpito con calci e pugni fino a morire sull'asfalto. È finita cosi la vita di un ventunenne di Colleferro "colpevole" unicamente di essere intervenuto a difendere un amico da un'aggressione. Quattro gli arrestati con l'accusa di omicidio preterintenzionale e con un passato di risse, stupefacenti, botte, minacce e una passione per le arti marziali miste. Per gli amici della vittima: "Quelli sono delle furie e si sapeva". Ne parliamo nella prima parte di trasmissione...


share








 2020-09-08  n/a
 
 

Uno, nessuno, 100Milan del giorno 07/09/2020: Verso una società senza bimbi Down


La Danimarca potrebbe, a breve, registrare un tasso pari a zero di bambini Down. Negli ultimi anni infatti i genitori che hanno scelto di abortire dopo la diagnosi prenatale rivelatrice di un'anomalia cromosomica tipica di chi è affetto dalla sindrome sono cresciuti in maniera esponenziale. Nell'anno appena trascorso hanno visto la luce appena in 18. Ne parliamo in questa puntata insieme ad altri temi legati alla stretta attualità.


share








 2020-09-07  n/a
 
 

Uno, nessuno, 100Milan del giorno 07/09/2020: Verso una società senza bimbi Down


La Danimarca potrebbe, a breve, registrare un tasso pari a zero di bambini Down. Negli ultimi anni infatti i genitori che hanno scelto di abortire dopo la diagnosi prenatale rivelatrice di un'anomalia cromosomica tipica di chi è affetto dalla sindrome sono cresciuti in maniera esponenziale. Nell'anno appena trascorso hanno visto la luce appena in 18. Ne parliamo in questa puntata insieme ad altri temi legati alla stretta attualità...


share








 2020-09-07  n/a
 
 

Verso una società senza bimbi Down


La Danimarca potrebbe, a breve, registrare un tasso pari a zero di bambini Down. Negli ultimi anni infatti i genitori che hanno scelto di abortire dopo la diagnosi prenatale rivelatrice di un'anomalia cromosomica tipica di chi è affetto dalla sindrome sono cresciuti in maniera esponenziale. Nell'anno appena trascorso hanno visto la luce appena in 18. Ne parliamo in questa puntata insieme ad altri temi legati alla stretta attualità...


share








 2020-09-07  n/a
 
 

Verso una società senza bimbi Down


La Danimarca potrebbe, a breve, registrare un tasso pari a zero di bambini Down. Negli ultimi anni infatti i genitori che hanno scelto di abortire dopo la diagnosi prenatale rivelatrice di un'anomalia cromosomica tipica di chi è affetto dalla sindrome sono cresciuti in maniera esponenziale. Nell'anno appena trascorso hanno visto la luce appena in 18. Ne parliamo in questa puntata insieme ad altri temi legati alla stretta attualità...


share








 2020-09-07  n/a
 
 

Uno, nessuno, 100Milan del giorno 07/09/2020: Verso una società senza bimbi Down


La Danimarca potrebbe, a breve, registrare un tasso pari a zero di bambini Down. Negli ultimi anni infatti i genitori che hanno scelto di abortire dopo la diagnosi prenatale rivelatrice di un'anomalia cromosomica tipica di chi è affetto dalla sindrome sono cresciuti in maniera esponenziale. Nell'anno appena trascorso hanno visto la luce appena in 18. Ne parliamo in questa puntata insieme ad altri temi legati alla stretta attualità...


share








 2020-09-07  n/a
 
 

Uno, nessuno, 100Milan del giorno 04/09/2020: Centri di non accoglienza


"Tenere le persone cosi non può' essere definita accoglienza" è il commento laconico di fronte a condizioni, definite scioccanti, del capo della task force istituita dalla Regione Siciliana per valutare le condizioni degli hotspot e dei centri di prima accoglienza per migranti. Ne discutiamo con lui, Cristoforo Pomara...


share








 2020-09-04  n/a
 
 

Centri di non accoglienza


"Tenere le persone cosi non può' essere definita accoglienza" è il commento laconico di fronte a condizioni, definite scioccanti, del capo della task force istituita dalla Regione Siciliana per valutare le condizioni degli hotspot e dei centri di prima accoglienza per migranti. Ne discutiamo con lui, Cristoforo Pomara...


share








 2020-09-04  n/a